Archivi categoria: Autori

Ben Pastor

Venerdì 9 maggio
Ore 18.30: «Ben Pastor: eroi giusti nelle divise sbagliate»
Roberto Corrent incontra: Ben Pastor

Schermata 04-2456774 alle 12.56.20 PMNonostante il nome si tratta di donna e … di nazionalità italiana (all’anagrafe: Maria Verbena Volpi), scrive gialli da una vita anche se è approdata alla notorietà da quando pubblica (e ripubblica) da Sellerio. La sua narrativa si divide in tre capitoli: il ciclo di Elio Sparziano, il ciclo di Praga e il ciclo di Martin Bora. Scrive di soldati e di guerra: il suo protagonista, Martin Bora trova ispirazione dalla figura di Claus Von Stauffenberg, l’attentatore di Hiltler nel 1944. Il primo romano con Martin Bora è stato pubblicato negli Stati Uniti nel 2000 poi è stato tradotto… La casa editrice Sellerio ha in programma la pubblicazione di tutti i suoi gialli.

La sua opera:

2000: «Lumen»
2001: «Lua bugiarda»
2002: «Kputt mundi»
2003: «La canzone del cavaliere»
2005: «Il morto in piazza»
2005: «La venere di Salò»
2008: «La Morte, il Diavolo e Martin Bora»
2010: «Il Signore delle cento ossa»
2013: «Il cielo di stagno»

Incontri con gli scrittori: nella sala del Cinema Lux
Tutte le info sull’edizione 2014

Screen Shot 2014-04-23 at 2.17.37 PM

Joe Lansdale

Giovedì 8 maggio
Ore 18.30: «Una copia che … va scoperta»
Luca Briasco, intervista: Joe Lansdale

Schermata 04-2456774 alle 12.56.12 PMNasce nel 1951 e fin da bambino santifica la sua vita alla scrittura (dal suo primo articoletto per la scuola, a 9 anni capisce che quella è la sua via/vita); Pur di scrivere affronta i mestieri più strani (buttafuori, bidello, istruttore arti marziali). Texano mantiene un grosso rapporto con la sua terra. «Il texas è uno stato mentale» ama dire, citando Steinbeck, la sua produzione è torrenziale e i suoi libri sono tradotti in tutto il mondo. È ritenuto un autore cult.

Ciclo di Hap & Leonard:
1990: «Una stagione selvaggia»
1994: «Mucho mojo»
1995: «Il mambo degli orsi»
1997: «Bad Chili»
1998: «Rumble tumble»
2001: «Capitani coraggiosi»
2009: «Sotto un cielo cremisi»
2011: «Devil Red»
2013: «Una coppia perfetta» (racconti)

Ciclo del Drive-In:
1988: «Il drive-in»
1989: «Il giorno dei dinosauri»
2005: «La notte del drive-in3»

Altri romanzi:
1983: «La morte ci sfida»
1987: «Il lato oscuro dell’anima»
1989: «Feddo a luglio»
1991: «La lunga strada della vendetta»
1999: «Freddo nell’anima»
2000: «In fondo alla palude»
2002: «Sottile linea oscura»
2007: «La ragazza dal cuore d’acciaio»
2011: «Cielo di sabbia»
2012: «Acqua buia»
2013: «La foresta»

Incontri con gli scrittori: nella sala del Cinema Lux
Tutte le info sull’edizione 2014

Screen Shot 2014-04-23 at 2.17.37 PM

Antonio Manzini

Mercoledì 7 maggio
Ore 18.30: «Un ispettore romano in montagna»
Teo Lorini presenta: Antonio Manzini

Schermata 04-2456774 alle 12.56.01 PMNasce nel 1964 e il suo primo successo è come attore, lavorando in special modo per la tv, si cimenta nella sceneggiatura e riscontra subito un buon successo, tant’è che arriva ai primi racconti e ai primi romanzi. Pubblica da Sellerio e trova immediato riscontro di pubblico. Nel 2013 esce Pista Nera, è il debutto del vicequestore Rocco Schiavone, uno che diventa subito personaggio. Romano e mandato in castigo in Valle d’Aosta, ha un perenne conflitto con il freddo ambiente della montagna. Il confronto fra il bene ed il male, il senso di giustizia e Manzini affronta uno dei temi più profondi del genere.

  • Sangue marcio (2005)
  • La giostra dei criceti (2007)
  • Pista nera (2013)
  • La costola di Adamo (2014)
  • L’accattone (2012)
  • Le ferie d’agosto (2013)
  • Buon Natale, Rocco! (2013)
  • La ruzzica de li porci (2013)

Incontri con gli scrittori: nella sala del Cinema Lux
Tutte le info sull’edizione 2014

Screen Shot 2014-04-23 at 2.17.37 PM

Hans Tuzzi (2013)

Immag054

Studioso, consulente editoriale e docente universitario, bibliofilo, Hans Tuzzi (un nome d’arte che arriva da «L’ uomo senza qualità») si è fatto conoscere nella giallistica con il commissario Norberto Melis, le cui storie permettono al lettore una ricostruzione della Milano degli Anni di piombo. Per il momento è un autore di nicchia ma la sua qualità è riconosciuta da pubblico e critica, che l’ha premiato piû volte.

Romanzi principali:

Il maestro dalla testa sfondata (2002)
Perché Yellow deve morire (2002)
Tre delitti, un’estate (2005)
Un posto sbagliato per morire (2011)
Un enigma del passato (2013)

Tutte le info sull’edizione 2013

Nele Neuhaus (2013)

Neuhaus_Nele_c_Felix_Brueggemann
In Germania è considerata il «massimo». I suoi romanzi sono tutti da vertice delle classifiche di vendita. L’interesse nei suoi confronti ha però subito oltrepassato le frontiere ed è stata premiata, caso non così frequente nel mondo editoriale, negli Stati Uniti. I diritti cinematografici dei suoi libri sono già stati venduti tutti.

Romanzi principali:

La donna malvista (2006)
Ferite profonde (2009)
Biancaneve deve morire (2012)
Semina il vento (2011)

Tutte le info sull’edizione 2013

Massimo Carlotto (2013)

daniela zed sett 09 001Nasce nel 1956 a Padova ed una complicata quanto ingiusta vicenda biografica lo costringe all’esilio appena ventenne. La sua scrittura viene scoperta e apprezzata da Grazia Cerchi. Il suo primo romanzo è ovviamente biografico («Il fuggiasco» del 1995) ed è subito premiato dal successo. La sua narrativa «noir» è speciale, confrontata con il male e con il sociale. Fra i suoi numerosi romanzi è difficile stabilire una graduatoria perché, appunto, è tutto un «mondo Carlotto». Numerosissimi i premi ricevuti.

Romanzi principali:

Il fuggiasco (1995)
La verità dell’ alligatore (1995)
Il corriere colombiano
Arrivederci, amore ciao (2001)
L’oscura immensità della morte (2004)
Alla fine di un giorno noioso (2011)
Respiro corto (2012)
Cocaina (con Giancarlo De cataldo e Gianrico Carofiglio) 2013

Foto: Daniela Zedda

> Tutte le info sull’edizione 2013

Alicia Gimenez Bartlett (2012)

ALICIA GIMENEZ BARTLETT: per i lettori di lingua italiana la presentazione è inutile in quanto conosciutissima. Ogni sua pubblicazione in Italia è un successo. Merito di una scrittura originale, di un intreccio mai banale, di un’ambientazione precisa e soprattutto merito di un personaggio, l’ ispettrice Petra Delicado, che affascina subito il lettore. Perché è una donna assolutamente normale, che ha i problemi quotidiani di tutti (divorziata di mezza età, alla ricerca del grande sogno per quanto attiene la sua sfera intima) e che deve sgomitare non poco in un ambiente maschilista come quello della Polizia. Petra non è però un’eroina come Tex Willer, impermeabile al susseguirsi degli anni, lei accompagna il lettore nel trascorrere degli anni, conoscendo il peso del tempo ed i gravi cambiamenti della società del terzo millennio. I lettori si identificano con questa protagonista alle prese con indagini dagli sviluppi originali e particolari.

Tutte le informazioni sull’edizione 2012

> Fotografie della serata

Ascolta il podcast

Andrej Longo (2012)

ANDREJ LONGO nasce a Napoli nel 1959. Il nome, datogli dal padre in omaggio a «Guerra e pace» di Tolstoj, sembra già indicare un destino. Infatti dopo aver svolto diversi lavori (bagnino, cameriere, pizzaiolo) si laurea al Dams di Bologna. L’incontro con la scrittura avviene con opere teatrali, radiofoniche e cinematografiche.

Nel 2002 l’editore Meridiano Zero pubblica la raccolta di racconti «Più o meno alle tre», una serie di esilaranti quanto feroci istantanee legate al tragico momento dell’ 11 settembre.
L’anno successivo approda alla Rizzoli con il romanzo «Adelante», vincitore del premio nazionale Letterario di Pisa.
E’ un successo che gli permette di approdare all’Adelphi per i cui tipi pubblica «Dieci» (2007), «Chi ha ucciso Sarah ?» (2009) e «Lu campo di girasoli» (2011).

E’ riduttivo catalogare Longo fra gli scrittori di genere: infatti la sua espressione non può essere delimitata da parametri letterari. La sua frequentazione del «giallo» è però inequivocabile e per i numerosi appassionati di «Tutti i colori del giallo» la serata di mercoledì sarà un’occasione assai sapida.

> Tutte le informazioni sull’edizione 2012

> Fotografie della serata

Ascolta il podcast

Gian Mauro Costa (2012)

GIAN MAURO COSTA nasce a Palermo nel 1952. Palermo non è solo la sede della pregiata casa editrice Sellerio (un marchio ineludibile per il «giallo») ma anche la città che ha visto nascere, sulla scia di Leonardo Sciascia prima e Andrea Camilleri poi, una corrente letteraria ben precisa. All’ottava edizione de «Tutti i colori del giallo» ecco due voci ben note che hanno aggiunto interessanti colorazione al genere: Santo Piazzese (un «amico» della manifestazione, vuoi perché primissimo ospite nel 2005 e vuoi come profondo presentatore di Petros Markaris nel 2009) e Gian Mauro Costa, nuova espressione di una città che merita di essere conosciuta nei suoi risvolti piÙ recenti. Il «giallo» è di meditazione, pensiero …
Nei suoi due primi romanzi («Yesterday» del 2001, «Il libro di legno» del 2010) l’indagine si fa colta, sempre in sospensione tra l’intellettuale ed il popolare. Nell’estate prossima verrà stampato il suo nuovo romanzo.

Per «Tutti i colori del giallo» viene spontaneo il paragone con altre «ex» voci nuove già ospitate a Massagno: Gianrico Carofiglio, Marcello Fois, Bruno Morchio, Gaetano Savatteri, Elisabetta Bucciarelli, Alessandro Perissinotto. Autori che, dopo Massagno, hanno conosciuto meritato riscontro.

Tutte le informazioni sull’edizione 2012

> Le fotografie della serata

Ascolta il podcast

Esmahan Aykol (2011)

Esmahan Aykol sarà presente alla settima edizione della rassegna “Tutti Colori del Giallo” (maggiori informazioni)

Esmahan Aykol (Edirne, 1970) è una giornalista e scrittrice turca. Vive tra Istanbul e Berlino.
Durante gli studi in giurisprudenza ha lavorato come giornalista per giornali turchi ed emittenti radiofoniche. Ora dopo una breve parentesi come barista, si dedica anima e corpo alla scrittura, con la casa editrice Sellerio ha pubblicato nel 2010 Hotel Bosforo, il primo romanzo “giallo” con protagonista Kati Hirschel e nel 2011 Appartamento a Istanbul.

Attenzione: Maj Sjowal, la famosa scrittrice svedese creatrice di martin Beck, a causa di malattia non potrà essere alla manifestazione «Tutti i colori del giallo», giovedì 12 maggio. Il cambio di programma prevede la presentazione di ESMAHAN AYKOL, giallista turca nota per i suoi «Appartamento a Istanbul» e «Hotel Bosforo» (ed. Sellerio). La scrittrice verrà presentata da Paola Pioppi, curatrice de «La passione per il delitto» a Monticello Brianza. Confermati orari, luogo e aperitivo.